Amanti del prossimo

senti, non devi essere più bravo, ma meno costoso.
allora potrai anche essere meno bravo, ma lavorare.
sì, hai capito bene: cerchiamo gente poco preparata.
chi lavora per noi, però, non deve affezionarsi tanto.
ché lavorando s’impara e poi, si sa, ti Monti la testa.
«ma sono migliorato, sto qui da anni, merito di più».
senti, tu mi piaci, sto cercando di darti un consiglio.
la prossima volta lavora senza imparare, la prossima.
la prossima volta non invecchiare, la prossima volta.
e ora dai, che ho da fare: avanti il prossimo giovane.

 

Autore: Marco Bisanti

mela penso

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *