Amanti del prossimo

by

senti, non devi essere più bravo, ma meno costoso.
allora potrai anche essere meno bravo, ma lavorare.
sì, hai capito bene: cerchiamo gente poco preparata.
chi lavora per noi, però, non deve affezionarsi tanto.
ché lavorando s’impara e poi, si sa, ti Monti la testa.
«ma sono migliorato, sto qui da anni, merito di più».
senti, tu mi piaci, sto cercando di darti un consiglio.
la prossima volta lavora senza imparare, la prossima.
la prossima volta non invecchiare, la prossima volta.
e ora dai, che ho da fare: avanti il prossimo giovane.

 

Dal 1981 racimola una laurea del primitivo ordinamento con tesi in semiotica della letteratura sul tempo nei racconti di Borges; un paio d’anni a scrivere per La Sicilia e un pirandelliano tesserino da giornalista professionista; diversi e non conclusi anni di teatro per ragazzi a muovere e suonare per i burattini; un progetto di digitalizzazione bibliotecaria alla Sapienza, qualche poesia sparsa in varie antologie e l’attuale attività di traduttore e lettore. Adora religiosamente i classici e la poesia.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Latest from Creazioni

Placeholder

Millemilano

Milano, questa città fatta di tante città, ti conquista giorno dopo giorno.
Go to Top