Nuove gravi minacce a Pino Maniaci

by

Abbiamo già presentato e detto di Pino Maniaci, in questo articolo.

Ora nuove gravi minacce a lui e alla sua famiglia.

I Pupi esprimono solidarietà, stima e amicizia al giornalista e a tutta la redazione di Telejato.

Stralci dalla lettera minatoria: “Stai zitto e lascia il paese. Non puoi attaccare tutti, altrimenti ci pensiamo noi a te e alla tua famiglia. La sentenza è stata emessa”.

Dieci giorni fa, in questa intervista, Pino ha ribadito e raccontato il suo impegno, senza tralasciare che “per me è fondamentale mantenere i riflettori sempre accesi. Devo tenere alto l’impatto mediatico perché il vero pericolo arriverà quando poserò il microfono. Nella vita ci sono tante cose indecifrabili ma io ho una certezza: la mafia non dimentica”.

Dal 1981 racimola una laurea del primitivo ordinamento con tesi in semiotica della letteratura sul tempo nei racconti di Borges; un paio d’anni a scrivere per La Sicilia e un pirandelliano tesserino da giornalista professionista; diversi e non conclusi anni di teatro per ragazzi a muovere e suonare per i burattini; un progetto di digitalizzazione bibliotecaria alla Sapienza, qualche poesia sparsa in varie antologie e l’attuale attività di traduttore e lettore. Adora religiosamente i classici e la poesia.

1 Comment

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Latest from Parole

Come un segnalibro

Dal primo marzo non mi occupo più dei libri Laurana e Novecento.

Il veleno nero

L'orrore del fascismo e l'uso volgare, ignorante e scriteriato, che ne fa
Go to Top