No alla legge bavaglio

L’appuntamento è sabato 26 giugno alle 10,30 in via Magliocco, presso piazzale Ungheria a Palermo.

Il ddl sulle intercettazioni vuole impedire alla magistratura e alle forze dell’ordine di colpire i reati di mafia e quelli adessi connessi – estorsione, corruzione, usura, ecc..,- agli organi di stampa di informare e documentare i cittadini sui fatti di mafia edi politica corrotta- ai cittadini di sapere.

MOBILITIAMOCI PER UN’INFORMAZIONE LIBERA
PER CONTRASTARE I CORROTTI, I COLLUSI E I MAFIOSI
PER UNA DEMOCRAZIA PARTECIPATA

Hanno aderito: Addiopizzo, Centro Terranova, Mezzocielo, Agroethica, Cgil – Sicilia, Movimento per Palermo, Anci, Fascio e Martello, Ordine Giornalisti, Ande, Fnsi, Osservatorio Siciliano per la Democrazia, Anm – sezione distrettuale Palermo, H.R.Y.O.R.U.M., Ansa, Istituto Pedro Arrupe, Studenti Fuorinsede, Associazione “Un’altra storia”, Libera Sicilia, Udu, Assostampa Sicilia, Libero Futuro, Unci, ButterflyforUniversity, MdU, UniXCento, Centro Studi Pio La Torre

(c) foto di Riportando tutti a casa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *