«IL MIO NOME È LEGIONE» Meditare sul Male

Il protagonista di questo breve romanzo si chiama Demetrio come l’autore. Dopo un periodo di lavoro come giornalista mosso da motivazioni di scrittore, migra nel discosto ufficio stampa di un sindacato. Questa scarna cornice fattuale segna due momenti biografici di Demetrio che sostengono il racconto, spezzato e composto a mosaico, della sua vita a partire dall’infanzia. Nella sua non linearità il testo è molto fruibile: si legge, come si dice, d’un fiato. Ciò che respiriamo in questo fiato è una meditazione sul male.

Il titolo Il mio nome è Legione (Transeuropa, pp.141, € 12,90) riprende una scena potente del Vangelo di Marco, quella dell’indemoniato di Gerasa, che alla domanda di Gesù «Come ti chiami?» rispose «Legione», poiché gli spiriti in lui erano una moltitudine. L’autore Demetrio Paolin individua con precisione il momento in cui Demetrio «muore» e in vece sua nasce Legione, la frantumazione del male. Si tratta di una scena d’infanzia, cristallizzata nel grido di sua madre di fronte alla malformazione del figlio minore, il piccolo Silvio. La nascita di Legione in luogo di Demetrio sbaraglia anche tutte le figure fin lì comparse nella vita del ragazzo: i genitori, lo stesso fratello, l’amico polacco. La vita sarà d’ora in poi una pianura abitata dal male. C’è una via d’uscita? Sì, intravista, quando Demetrio da adulto giunge all’accettazione non tanto del male, quanto della sua esistenza. Il male può essere visto come lontananza dall’essere e riconoscergli esistenza vale come sabotarlo in un paradosso.

Libro duro, nella sua focalizzazione pervicace sul male e sullo scandalo della sua esistenza,appena velato da un reticolo di citazioni letterarie forse non necessarie, apre uno spazio ipotetico per l’altro «scandalo», quello dell’esistenza del bene.

Dario Voltolini

fonte Tuttolibri,25/7/2009, p. 2

Qui la nostra lettura
qui il booktrailer
qui
il primo capitolo

Un pensiero riguardo “«IL MIO NOME È LEGIONE» Meditare sul Male”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *