Nemmeno il tempo di resuscitare, subito l’hanno portato a mangiare

Andare dall’altra parte della Terra per tornare e capire che le stelle cadenti stanno tutte in un bacio forte di trentotto anni d’amore; veder scoppiare una ruota alla vigilia della festa;  perdere pazienza e veder sgretolare la propria fede, tutto sempre per  cercare di prendere d’anticipo un mattino.

Questa qui per augurarvi buona Pasqua e pasquetta e dirvi che la vita ci fa sparire di continuo.
Le parole mie le trovate tra le pagine del nuovo numero dell’Approfondimento, che presto troverete anche on line,  in pdf, apposta per quelli che abitano lontano da Bagheria.

Un pensiero riguardo “Nemmeno il tempo di resuscitare, subito l’hanno portato a mangiare”

  1. nonostante tutto continua a resistere….
    arriveranno momenti migliori e con prospettive migliori
    auguri tonino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *